PASS | Piemonte e Accademia per lo Sviluppo Sostenibile

// LA PREMESSA

Il Politecnico di Torino e gli atenei piemontesi verso un futuro sostenibile

L’attuazione dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite sta diventando il principale riferimento sia per il mondo produttivo che per il governo del territorio. Negli ultimi anni il Politecnico di Torino ha assunto impegni crescenti in questa direzione, sia all’interno dell’ateneo con il lavoro del Green Team che nel panorama nazionale attraverso la partecipazione alla Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile (RUS).

Da alcuni anni i quattro atenei piemontesi hanno iniziato a collaborare in un coordinamento RUS Piemonte e, grazie a un recente finanziamento del Ministero della Transizione Ecologica, stanno promuovendo il progetto PASS (Piemonte e Accademia per lo Sviluppo Sostenibile) finalizzato a rafforzare l’azione di terza missione delle università sui temi dell’Agenda 2030 a scala regionale.

// IL PROGETTO

Il progetto Piemonte e Accademia per lo Sviluppo Sostenibile (PASS)

Il progetto PASS è incentrato sul rafforzamento delle collaborazioni tra le Università e gli enti pubblici sui temi dello Sviluppo Sostenibile, oggi prevalentemente caratterizzate da eccessiva frammentazione, insufficiente estensione temporale e obbiettivi troppo settoriali.

PASS intende definire e avviare modalità di governance innovative nel contesto italiano ed europeo, fondate sulla cooperazione tra le quattro Università partner e la Regione Piemonte. Elemento cardine è la valorizzazione della sinergia all’interno del sistema universitario sviluppata da RUS Piemonte e la sua trasposizione a favore della condivisione, dell’elaborazione e dell’attuazione delle politiche regionali per lo Sviluppo Sostenibile.

Il progetto mira non solo ad assicurare un adeguato, coerente e duraturo supporto scientifico alla politiche regionali, ma anche a garantire la transdisciplinarietà degli approcci, l’indirizzo di ricerca e azione amministrativa verso risultati fortemente ambiziosi e l’incisività dell’azione nel territorio regionale. Gli obiettivi generali si possono così sintetizzare:

  • accrescere il contributo del sistema universitario piemontese alle politiche regionali per lo Sviluppo Sostenibile
  • consolidare il ruolo ed il coinvolgimento dell’intero sistema universitario regionale nell’elaborazione e nell’attuazione di tali politiche attraverso un sistema di collaborazioni in grado di produrre contributi:
    • analitici e prospettici, sulla visione futura e la strategia a medio-lungo termine
    • operativi, di supporto, sperimentazione e diffusione delle politiche regionali
    • scientifici, di interazione tra gli obiettivi della ricerca e le priorità territoriali

Il contributo degli atenei piemontesi alla Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile

La Regione Piemonte sta guidando un processo di costruzione della Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile, in attuazione dell’analoga Strategia Nazionale definita dal Ministero della Transizione Ecologica. Il 10 giugno 2021 si è svolta la presentazione ufficiale della bozza definitiva del documento di Strategia. Attraverso le attività di PASS, si intende avviare un’ampia consultazione della comunità universitaria piemontese. Si tratta di un’occasione importante che mira ad un ampio coinvolgimento di tutta la comunità accademica del Politecnico di Torino.

Il 7 luglio 2021, attraverso un webinar congiunto di RUS Piemonte con Regione Piemonte, sono stati presentati alla comunità accademica gli obiettivi e i contenuti della bozza del documento di Strategia Regionale. Sono state inoltre illustrate le modalità attraverso le quali si svilupperà la consultazione, che sarà coordinata da RUS Piemonte e svolta all’interno di ciascun ateneo attraverso la raccolta di osservazioni e la successiva elaborazione e sintesi.

// IL PROCESSO DI CONSULTAZIONE AL POLITECNICO DI TORINO

Per la comunità del Politecnico di Torino la consultazione sulla Strategia Regionale si svolge attraverso due modalità:

  • la formulazione di osservazioni attraverso un form libero, già attivo e aperto al personale della ricerca (docenti, ricercatori, dottorandi, assegnisti, borsisti), al personale tecnico, amministrativo e bibliotecario, ai rappresentanti degli studenti e ai referenti delle associazioni studentesche
  • l’elaborazione e la sintesi delle osservazioni coordinata dal Green Team, ove possibile attraverso un confronto per gruppi tematici

>>>> Il form di raccolta delle osservazioni sarà aperto fino al 21 novembre 2021. <<<<

Nelle prossime settimane, su queste pagine, saranno fornite ulteriori indicazioni in merito all’evoluzione della consultazione e alle modalità di partecipazione.

Qui il link al form: SRSvS - Osservazioni Atenei

Qui il link al form in verisione .pdf:  SRSvS - Osservazioni Atenei application/pdf (297,84 kB)