Il progetto

In cammino verso un Campus sostenibile

Allineandosi alle migliori Università internazionali, il Politecnico di Torino intende accrescere la consapevolezza del proprio ruolo sociale (come individui e come istituzione) attraverso l’educazione alla cultura della sostenibilità, avviando un percorso condiviso di accreditamento dell’Ateneo come campus sostenibile e favorendo la creazione di azioni sinergiche con gli enti locali nell’ambito di una visione sostenibile del territorio.

Le azioni che si intendono intraprendere per conseguire questo obiettivo particolarmente ambizioso e qualificante sono numerose e investono ambiti anche fortemente diversificati (una strategia sistematica di comunicazione ed educazione, concrete iniziative di minimizzazione degli sprechi, di riduzione dell’impatto ambientale e del consumo energetico), coinvolgendo tutti coloro che lavorano e operano nei nostri campus in un processo di crescita della consapevolezza e dell’attenzione verso i temi della sostenibilità e della qualità della vita.

Si ritiene inoltre importante intraprendere attività di promozione e valorizzazione di comportamenti virtuosi dal punto di vista della sostenibilità. Queste azioni premiali saranno prevalentemente rivolte agli studenti e potranno trovare nel sito web gli spazi comunicativi necessari.

Inoltre si avvieranno iniziative volte a minimizzare l’impatto ambientale e atte a configurarsi come azioni di educazione civico-sociale in un contesto sostenibile, quali ad esempio il monitoraggio attivo della struttura e progetti di energy saving e di potenziamento dell’utilizzo di energie rinnovabili; la raccolta differenziata estesa in termini di tipologie di rifiuto; l’applicazione del modello smoke-free; la mobilità motorizzata a bassa dipendenza dal petrolio, nuove logiche di mobility management e di utilizzo della superfici adibite a parcheggi, con relative possibilità di ricarica; il monitoraggio e la sensibilizzazione sui consumi di acqua potabile.

Si promuoveranno iniziative per il miglioramento della qualità della vita e della fruibilità della struttura. In questo contesto si prevedono iniziative per migliorare e potenziare le strutture a supporto dell’attività didattica, quali ad esempio aule di grande dimensione e sale studio, e iniziative per razionalizzare gli spostamenti degli studenti, come ad esempio una migliore organizzazione e collocazione delle attività didattiche e di ricerca, nell’ambito dell’Architettura e del Design, attualmente dislocate su tre insediamenti cittadini. In questo senso appare interessante, per il Politecnico, per tutta l’area metropolitana torinese e i suoi abitanti, la prospettiva di realizzare lungo l’asse del Po la “Cittadella della Letteratura e Campus dell’Architettura e del Design”.
Il complesso degli edifici storici che sono localizzati nell’area potrebbero diventare un sistema di luoghi e strumenti per la cultura, la didattica e la ricerca di eccellenza, senza la costruzione di nuove volumetrie, trasformando semplicemente quelle esistenti.

Saranno sviluppati progetti per migliorare e allargare i servizi a supporto dei lavoratori, per ottimizzare l’utilizzo delle aree comuni e delle aree verdi; inoltre, le iniziative già in atto su promozione della sicurezza, salute e benessere, formazione e sensibilizzazione, pari opportunità, sostegno alla genitorialità e alle famiglie, assistenza fiscale e servizi culturali, ricreativi e per il benessere fisico, saranno rilette in una visione integrata che favorisca l’associazione di queste azioni al quadro complessivo della cultura della sostenibilità promossa dall’Ateneo.
Quanto precede potrà godere della definizione di una struttura di governance dedicata ai temi della sostenibilità, che sappia coniugare le potenzialità delle diverse vocazioni che stanno affermandosi nei vari campus cittadini del nostro Ateneo.

(Piano Strategico "Orizzonte 2020" -  4.2) 

Video

Video

ENGAGEMENT PLAN 2017

GT_ENGAGEMENT_PLAN_01_03_2017 application/pdf (346,75 kB)

© Politecnico di Torino - Credits